CASTELBUONO

Castello dei Ventimiglia

Il Castello dei Ventimiglia si trova a Castelbuono, delizioso paese ai piedi delle Madonie.

Castelbuono deve le sue origini ai Ventimiglia, Signori della Contea di Geraci i quali, agli inizi del ’300, decidono di costruire un castello sul poggio dominante l’antico casale chiamato Ypsigro.

Il sito, per la posizione a valle, non ebbe mai carattere strategico, ma nel corso dei secoli fu soggetto a trasformazioni per esigenze abitative, in particolare durante il XVII secolo.

Proprio a causa dei numerosi interventi non è facile identificare l’architettura originaria trecentesca, che doveva avere caratteristiche arabo – normanne e sveve.

La forma a cubo richiama l’architettura araba, le torri quadrate quella normanna, e la torre cilindrica esprime moduli di architettura sveva.

Già nel 1322 doveva essere presente un collegamento sotterraneo che univa il castello alla vicina Chiesa di San Francesco.

All’interno, il soffitto ligneo quattrocentesco mostra ancora i decori con figure chimeriche variopinte.

Fulcro del complesso è la meravigliosa Cappella Palatina, dedicata a S. Anna, patrona del paese, sapientemente ornata dagli stucchi di Giuseppe e Giacomo Serpotta eseguiti intorno al 1683.

Qui sono conservate le reliquie del teschio della santa; l’urna delle reliquie funge da piedistallo al mezzobusto scultoreo d’argento della santa, opera del 1521.

Oggi il Castello e’ sede del Museo Civico di Castelbuono composto da quattro sezioni: Urbanistica, Archeologica, Arte Sacra, Contemporanea.

Map